mercoledì 14 novembre 2012

Distanze legali in mancanza di un parapetto che consenta l'affaccio sul fondo del vicino.

 
Cass. civ., sez. II, 19 luglio 2012, n. 12497.
In tema di distanze per l'apertura di vedute e balconi, la semplice esistenza di un terreno sopraelevato, senza che vi sia un parapetto che consenta l'affaccio sul fondo del vicino, esclude l'obbligo di distanziarsi dal fondo predetto ai sensi dell'art. 905 cod. civ. Tuttavia, deve ritenersi rilevante al fine di favorire la possibilità di affaccio l'attività di innovazione della preesistente situazione tra i fondi, che consista nell'innalzamento del piano di campagna, tale da determinare un diverso rapporto con il muro confinario.
 
Fonte: Condominioweb  

Nessun commento:

ShareThis

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

wibiya widget