venerdì 10 dicembre 2010

L'occupazione dell'androne.


L'amministratore può invitare, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, il condomino che si è appropriato di una parte dell'atrio comune a sgombrarlo immediatamente dalle suppellettili ivi depositate e a metterlo a disposizione del condominio. Se l'invito non sortisce effetto lo stesso amministratore ( ma l'iniziativa può essere presa anche da un singolo conodmono ) può rivolgersi al Tribunale attraverso un avvocato per far cessare l'abuso. La soluzione, se non si trova un'intesa, non sembra facile.

Fonte: Avv. Germano Palmieri de Corriereconomia

Nessun commento:

ShareThis

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

wibiya widget