lunedì 18 maggio 2009

Troppo sesso, lite fra condomini.


Rissa e denunce nel centro di Licata.

Con non poco imbarazzo i carabinieri di Licata si sono trovati a dirimere una controversia a "luci rosse" fra condomini.

A far scoppiare il caso il presunto comportamento "scandaloso" di una coppia dedita ad amplessi ben visibili (ed udibili) dagli altri abitanti il condominio, situato in una strada del centro cittadino.

Gemiti e urletti, parole irripetibili fra un lui e una lei che avrebbero scatenato l'insofferenza dei vicini.

Secondo quanto riporta il quotidiano online "Live Sicilia", una vera e propria rissa si sarebbe consumata fra i presunti esibizionisti e altri non precisati condomini.

Fatto sta che una telefonata ha allertato i carabinieri, che sono giunti sul luogo del misfatto per riportare il tutto alla calma.

Accuse reciproche fra i residenti.

Una donna ha additato un condomino reo, a suo dire, di fare sesso con la moglie tenendo porte e finestre spalancate.

Questi, per risposta, ha accusato la vicina di molestie...

La vicenda è finita in caserma, dove i militari hanno invitato i litiganti a denunciare gli episodi dell'imbarazzante contesa.

Fonte: Tgcom

Nessun commento:

ShareThis

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

wibiya widget