mercoledì 6 maggio 2009

Il quorum per i contatori dipende dal regolamento.


Ove il regolamento condominiale contrattuale preveda la ripartizione delle spese di elettricità per millesimi di proprietà, la delibera assembleare - che decide l'installazione di contatori singoli - deve contenere anche la modifica del regolamento condominiale contrattuale, con l'unanimità dei consensi di tutti i condomini.

Se il regolamento condominiale sia solo assembleare, per la sua modifica, sarà sufficiente la maggioranza regolamentare di cui all'articolo 1138, Codice civile ( maggioranza degli intervenuti oltre ai 500 millesimi ).

E ciò, nella considerazione che la delibera assembleare - che decide dell'installazione di singoli contatori - non può prescindere dalle disposizioni regolamentari in materia.

Con la conseguenza che la delibera dovrà avere oggetto, da un lato, l'installazione dei singoli contatori, e dall'altro, la modifica del regolamento condominiale.

Laddove il regolamento condominiale - contrattuale o regolamentare che sia - nulla disponga, l'assemblea farà bene a decidere con la maggioranza di cui all'articolo 1136, comma 2, Codice civile ( maggioranza degli intervenuti oltre ai 500 millesimi ).

Fonte: " L'esperto risponde " de Il Sole 24Ore

Nessun commento:

ShareThis

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

wibiya widget