mercoledì 15 aprile 2009

Il motore esterno per il condizionamento non altera il decoro architettonico del condominio.


Tribunale di Monza Sez. I , del 15 dicembre 2008.

Non viola il divieto di alterare il decoro architettonico dell'immobile condominiale il condomino che installa sul balcone dell'appartamento di sua proprietà l'unità esterna di un impianto di raffreddamento, ancorché l'installazione costituisca una modifica dell'originario profilo dello stabile, se le linee estetiche del fabbricato risultano già alterate da pregresse e consentite superfetazioni di vario genere, realizzate da altri condomini nel corso del tempo.

Nessun commento:

ShareThis

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

wibiya widget