martedì 27 gennaio 2009

Nuovi millesimi e registrazione.


La Cassazione, con sentenza n. 4219 del 23/2/2007, ha stabilito che, se le tabelle millesimali introducono un criterio di ripartizione delle spese diverso da quello stabilito dalla legge, hanno natura convenzionale, per l'approvazione serve il consenso di tutti i condomini, altrimenti è sufficiente la maggioranza degli intervenuti in assemblea e almeno 500 millesimi.

Le tabelle sono trascrivibili, unitamente al regolamento che le ha introdotte, presso l'Agenzia del Territorio Servizio pubblicità immobiliare: serve un atto notarile sottoscritto da tutti i condomini.

Alla formalità provvede il notaio.

Nessun commento:

ShareThis

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

wibiya widget