martedì 16 dicembre 2008

Il rifacimento della centrale termica costituisce atto di straordinaria manutenzione.


Cassazione, Sez. II, del 14 novembre 2008, n. 27287.

L’avvenuta sostituzione della caldaia per vetustà e lo spostamento della centrale per adeguarla alle nuove normative antincendio costituiscono atto di straordinaria manutenzione, in quanto diretto semplicemente a ripristinare la funzionalità dell’impianto e non a creare una modificazione sostanziale o funzionale della cosa comune.

Nessun commento:

ShareThis

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

wibiya widget