giovedì 13 novembre 2008

L'amministratore non può cambiare le tabelle.

Le tabelle millesimali possono essere modificate, se sono state approvate dall'assemblea con ugual delibera; se sono contrattuali, con il consenso di tutti i condomini.

Posto ciò, la modifica delle tabelle effettuata dall'ammnistratore è invalida.

Peraltro, se l'assemblea approva una ripartizione dei costi attribuendo a un condomino millesimi diversi da quelli stabiliti in tabella, la delibera sarà sicuramente annullabile.

Fonte: "L'esperto risponde " de Il Sole 24 Ore

1 commento:

Anonimo ha detto...

esprimo il mio dissenso perche l'amministratore non solo ha modificato il riparto delle spese ma ha inventato una tabella inesistente , al riparto spese , cosa chè in passato non si è mai verificato , ha fatto un riparto del'enel autoclave e illuminazione scala al 100 x 100 tabella per manutenzione delle scale poi la richiamata nella tabella ridotta generale A , cosa che non abbiamo mai fatto in passato , da questo si vede il professionista disonesto e corrotto dall'assemblea per trarre vantaggio nelle spese.....

ShareThis

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

wibiya widget