venerdì 24 ottobre 2008

Le spese di manutenzione delle scale.

Ove il regolamento condominiale contrattuale non disponga altrimenti, le spese di manutenzione delle scale sono ripartite a norma dell'articolo 1124, Codice civile, cui eventualmente si può derogare con una delibera dell'assemblea che introduca un criterio diverso, solo per la pulizia.

Per ogni altra spesa si applica sempre la disposizione dell'articolo 1124, codice civile.
Si veda, in questo senso, Cassazione 2018, 19 febbraio 1993, per la quale "in tema di condominio di edifici, la disposizione dell'articolo 1124, Codice civile, concernente la ripartizione fra i condomini delle spese di manutenzione delle scale come la norma del regolamento condominiale che vi si conformi, riguarda le spese relative alla conservazione della cosa comune e che si rendono necessarie a causa della naturale deteriorabilità della stessa per consentirne l'uso e il godimento e che attengono a lavori periodici indispensabili per mantenere la cosa in efficienza.

La disposizione non riguarda, pertanto, le spese di pulizia delle scale, alle quali i condomini sono tenuti a contribuire in ragione dell'utilità che la cosa comune è destinata a dare a ciascuno e che l'assemblea può legittimamente ripartire in virtù delle attribuzioni riconosciute dall'articolo 1135, Codice civile, anche modificando i precedenti criteri, trattandosi di criteri aventi natura solo regolamentare.

In tema, si veda anche la sentenza della Cassazione 432, 12 gennaio 2007, per la quale " la ripartizione delle spese per la pulizia e l'illuminazione delle scale di un condominio va fatta, in analogia con la norma speciale dell'articolo 1124, Codice civile, con l'applicazione, però, integrale del criterio dell'altezza del piano - cioè in misura proporzionale all'altezza di ciascun piano dal suolo " in quanto la disposizione contenuta nell'articolo 1124, Codice civile, comma 1°, secondo la quale la metà delle spese per la ricostruzione e manutenzione delle scale va effettuata in base ai millesimi, deroga, infatti, in parte a tale criterio che è applicativo del principio generale di cui all'articolo 1123, comma 2°, Codice civile e, quindi, non può trovare applicazione analogica con riferimento a spese diverse da quelle espressamente considerate.- "

Fonte: L'esperto risponde " de Il Sole 24Ore

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Salve, vorrei una precisazione: nella voce spese di manutenzione delle scale rientrano anche le spese sostenute per l'androne, l'ingresso e quant'altro che non siano le scale e i pianerottoli? Il mio condominio ha al piano terreno la zona pattumiere, i vari locali dei contatori ed altri spazi comuni ma nessun appartamento.

Grazie in anticipo
Elio

Anonimo ha detto...

salve volevo sapere se la cassazione in merito alle spese di pulizia delle scale e per l'illuminazione , nel 2007 si e nuovamente pronunciata dicendo che queste spese debbono essere fatte nella misura proporzionale, come mai io me le ritrovo sempre diversamente nel riparto spese ho abbiamo un amministratore incapace ho un disonesto che merita di essere esonorato come amministratore"""""""

ShareThis

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

wibiya widget